Come risparmiare scegliendo di acquistare pneumatici usati.

Il mercato dei pneumatici usati è molto vivace nel nostro Paese ma non solo. Se non si richiedono particolari caratteristiche e non si cercano performance particolari, per auto che vengono utilizzate per brevi tragitti in città, gli pneumatici usati sono la soluzione di compromesso. Economici e garantiti, in base ai km percorsi possono durare anche un lungo periodo, l'importante è aver cura di controllare la caratteristiche e lo stato di usura al momento dell'acquisto.

Profondità del battistrada

La prima cosa da guardare quando si procede all'acquisto di uno pneumatico usato è la profondità del battistrada. Questo aspetto è particolarmente importante perché è il fattore che più di altri garantisce l'aderenza e il grip con l'asfalto. Come verificare che la profondità del battistrada sia adeguata? E' molto semplice: è sufficiente una moneta da inserire negli intagli e nelle scanalature, facendola scorrere su e giù per verificare eventuali imperfezioni, irregolarità, avvallamenti e quant'altro possa indicare un consumo non uniforme ed eccessivo della gomma.

Integrità dello pneumatico

Se anche il battistrada sembra essere in buone condizioni e non presenta evidenti segni di usura, è importante controllare anche altri aspetti importanti, come l'integrità dello pneumatico. Urti dello pneumatico con superfici solide come marciapiedi, strutture in cemento e quant'altro possa trovarsi lungo il suo percorso possono causare mini lesioni, pizzichi e segni che potrebbero non soffermarsi alla sola superfice ma potrebbero esser andati molto più a fondo danneggiando la struttura in acciaio. Per verificare questo aspetto passate semplicemente una mano sullo pneumatico e fatela scorrere lungo la gomma: se percepite delle minime irregolarità, lo pneumatico è stato danneggiato. Attenzione, però, perché alcuni danno non vengono percepiti quando la pressione di gonfiaggio è bassa. Chiedete, quindi, di gonfiare lo pneumatico alla giusta pressione ed effettuate lo stesso controllo.
Non soffermatevi solo alla gomma superiore e analizzate anche quella inferiore, perché spesso delle piccole lesioni che possono sembrare insignificanti nascondono delle problematiche importanti: è il caso delle lesioni al tallone, ossia di quella parte a diretto contatto con il cerchio. Un'imperfezione in quella zona dello pneumatico usato potrebbe causare una scarsa tenuta di pressione e, quindi, una seria difficoltà dello pneumatico a mantenersi entro i limiti regolamentari imposti dal codice della strada.

Controllo anno di produzione

Un piccolo controllo, la ricerca della data di produzione dei pneumatici usati che state pensado di acquistare, e l'età dello pneumatico può essere facilmente individuata e valutata. Il DOT, infatti, è un certificato obbligatorio che viene stampigliato sul fianco. Ricordate che negli ultimi anni gli pneumatici sono stati sottoposti a numerosi miglioramenti, causati da un avanzamento delle tecnologie e da un miglioramento nei processi di produzione. Pneumatici che superano i 5 anni di età, quindi, possono essere ritenuti obsoleti e non più sicuri.
Inoltre, una eventualità da non sottovalutare è che il rivenditore abbia abraso il DOT per impedire l'individuazione della data di produzione: non fidatevi di chi dice che è causato dall'usura, perché non è vero. molto spesso i rivenditori procedono all'abrasione proprio per evitare che l'acquirente possa individuare l'età dello pneumatico e, quindi, lasciando loro la possibilità di barare e di ringiovanire uno pneumatico più vecchio di 5 anni.

Verificate il colore della gomma e le screpolature

Tutti sappiamo che gli pneumatici appena acquistati sono caratterizzati da un'intensa colorazione nera per merito del nero fumo che viene aggiunto in produzione, non solo per un fattore puramente estetico ma anche per proteggere la gomma dalle radiazioni UV e, quindi prevenire l'invecchiamento precoce.
Quando lo pneumatico diventa grigio, quindi, la gomma ha cominciato il processo di vulcanizzazione e la sua affidabilità è limitatissima, così come la durata residua. Fate attenzione alle pratiche illegali di alcuni venditori, che per ringiovanire la gomma applicano una colorazione chimica nera che inganna ignari acquirenti poco attenti alle caratteristiche.

Ma anche se viene colorata, una gomma in fase di vulcanizzazione presenta importanti segni ben visibili a un occhio attento: quando la gomma inizia a indurirsi, infatti, presenta delle screpolature sul fianco o tra i tasselli del battistrada. Contro questo segno del tempo i venditori non possono intervenire e quindi è un vantaggio per gli acquirenti che vogliono un prodotto che, seppure usato, possa ancora essere fruibile e qualitativamente adeguato al prezzo pagato.

Articoli Correlati

Come risparmiare gasolio

Come risparmiare gasolio

Come risparmiare gasolio mantenendo uno stile di guida responsabile e moderato e prestando attenzione al momento del rifornimento Leggi tutto -> ..

Come risparmiare carburante

Come risparmiare carburante

Alcuni accorgimenti pratici per imparare come risparmiare carburante, con i comportamenti da tenere durante la guida e in fase di rifornimento Leggi tutto -> ..

Come risparmiare luce

Come risparmiare luce

Consigli e suggerimenti su come risparmiare luce sfruttando al meglio l'illuminazione naturale e gestendo nel modo giusto le lampadine Leggi tutto -> ..

Come risparmiare in un matrimonio

Come risparmiare in un matrimonio

Consigli e suggerimenti per imparare come risparmiare in un matrimonio, ottenendo un ricevimento perfetto senza rinunciare a nulla Leggi tutto -> ..

Come risparmiare sui farmaci

Come risparmiare sui farmaci

Alcuni accorgimenti per imparare come risparmiare sui farmaci, acquistandoli in centri commerciali o parafarmacia e chiedendo i medicinali equivalenti Leggi tutto -> ..

Economia domestica

Economia domestica

Alcuni accorgimenti sull'economia domestica, per risparmiare nelle faccende di casa, facendo la spesa e cucinando Leggi tutto -> ..